ALGERIA

Tour : "Algeria, Tadrart e Acacus"


Tipologia tour
: tour culturale per la visita del deserto Algerino.
Durata
: 10 giorni / 08 notti

Partenze individuali : su richiesta tutti i sabati
Partenze di gruppo
:
vedi tabella a fondo pagina
Periodo consigliato
dalla fine di settembre alla fine di aprile.
Codice : ALTC1001


Un viaggio fra le grandi dune e le sue suggestioni, persi in quel misterioso mare di sabbia e di roccia che è il Sahara, alla ricerca di graffiti e incisioni rupestri, straordinari documenti che testimoniano la presenza di antiche civiltà a noi pressoché misconosciute.

1° giorno, sabato : Roma – - Algeri - - Djanet
Partenza con volo di linea Air Algerie per Algeri. Arrivo, coincidenza per Djanet. Pernottamento in hotel.

2° giorno, domenica : Djanet – Fiume Amais
Partenza in 4x4 seguendo la pista che costeggia la falesia del Tassili. Si percorre il letto del fiume fossile Amais punteggiato da alberi di acacia e tamerici, che si restringe tra alte pareti scoscese sino a diventare impercorribile ai mezzi. Escursione a piedi di un paio d’ore circa su terreno pianeggiante percorrendo un corridoio delimitato da alte pareti rocciose sino alla guelta di Adjiri, invaso d’acqua che può prosciugarsi nella stagione secca, circondato da uno spettacolare anfiteatro di rocce sedimentarie. Sistemazione in tenda. Pensione completa.

3° giorno, lunedì : Fiume Amais - Oued In Djeran
Partenza con i 4x4 per l’Oued In’Djerane canyon scavato dalle acque nell’era quaternaria che taglia da ovest ad est l’altopiano dell’Acacus. Sistemazione in tenda, pensione completa.

4° giorno, martedì : Oued In Djeran – Tim Merzouga
Lungo la gola dell’Oued in Djeran ci si sposta verso sud-est, lungo una pista che fiancheggia il Tassili, ed ecco apparire l’incredibile scultura opera del vento: un elefante in misura naturale, che il vento ha modellato in un blocco di arenaria. L’Oued penetra nella montagna, fra gole tagliate a picco, pareti scoscese, figure di pietra scolpite dal vento. Ed ecco incontrare i graffiti e le pitture rupestri: scene di caccia, animali di ogni genere e fra questi la “Giraffa Accucciata”, uno dei graffiti simbolo dell’arte sahariana. Ci troviamo in un vero e proprio paesaggio lunare, quasi stregato. Passaggio da Mulinaga, con le sue cattedrali di roccia, fino ad arrivare al mare di sabbia di Tin Merzouga, dune e dune che si susseguono a perdita d’occhio, verso il non lontano confine con la Libia. Sistemazione in tenda, pensione completa.

5° giorno, mercoledì : Tim Merzouga - Alidemma
Continuazione lungo l’Oued verso Alidemma distesa infinita di faraglioni rocciosi che emergono dalla sabbia dorata, un paesaggio incantato di rara emozione. Le guglie arenariche raffigurano strade di antiche città abbandonate, castelli imponenti e misteriosi, che al tramonto trasportano il viaggiatore in un mondo fantastico. Escursione a piedi lungo questo labirinto di sabbia e roccia. Sistemazione in tenda, pensione completa.

6° giorno, giovedì : Alidemma - Monti Gautier
Partenza verso l’immensa distesa di sabbia bianca del Teneré che si apre in direzione sud, verso il Niger. Il Ténéré, il "nulla" dei tuareg, è un vastissimo deserto piatto senza dimensioni. Per chilometri ogni punto di riferimento scompare, lo sguardo spazia a 360 gradi, rendendo tangibile la sensazione del vuoto totale. Appaiono all’orizzonte, emergendo dalla sabbia, i monti Gautier. All’arrivo, sistemazione in tenda, pensione completa.

7° giorno, venerdì : Monti Gautier - Terarart - Erg d’Admer
Si risale verso nord seguendo il corso dell’oued Tafassasset, il grande fiume scomparso che in altri tempi sboccava, molto più a sud, nel lago Ciad. Si prosegue per Terarat dove, alla base di un faraglione roccioso si può ammirare una delle più belle incisioni rupestri del neolitico: "la vacca che piange", bassorilievo finemente lavorato. Il viaggio continua verso l'erg d’Admer, grandi dune di sabbia fine che assumono colore differenti a secondo dell’ora della giornata, che si accavallano e si muovono sotto la spinta del vento, sollevando una polvere impalpabile, capace tuttavia, di creare altre dune, di portare avanti l’opera del deserto. Attraverso corridoi naturali fra una duna e l’altra, percorrendo un mondo del tutto surreale massiccio di eleganti dune di sabbia dorata: questa traversata resterà un esperienza indimenticabile. Sistemazione in tenda, pensione completa.

8° giorno, sabato : Erg d’Admer –Tikobauin - Essendilene
Attraversando poi la pianura d’Admer, si raggiunge Tikobauin, una splendida distesa di colonne di arenaria tra corridoi di sabbia finissima. Passeggiata con visita della guelta Tuia, ai bordi della falesia del Tassili. Riprendendo le vetture dopo il pic nic, si prosegue verso l’oued Essendilene. Quando si sono state delle piogge nei mesi precedenti, la zona è abitata da nomadi Tuareg. Sistemazione in tenda. Pensione completa.

9° giorno, domenica : Essendilene – Djanet - - Algeri
Si effettuerà una bellissima passeggiata per visitare la guelta di Essendilene: misteriosa e incastonata tra la roccia, è famosa per la ricca vegetazione che la circonda, oleandri, tamerici, palme, acacie, teak. Rientro a Djanet, tour dell’Oasi chiamata la “perla del deserto”. Dista centinaia di chilometri da qualsiasi altro centro abitato ed è a circa 1000 metri di altitudine. Quasi tutte le costruzioni sono abbarbicate sull’erta di una scarpata, sui contrafforti del Tassili. La pianura sottostante viene utilizzate per le preziose coltivazioni. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi, la storia certa risale alla fine dell’800. La sua posizione strategica, proprio all’imbocco della catena del Tassili, ne fece una preda ambita dai Francesi che la occuparono. Nella parte alta dell’abitato è ancora visibile Fort Chalet, che prende il nome da un comandante Francese e ospitava i soldati della Legione Straniera. Day use in hotel, pensione completa, transfer in aeroporto per il volo notturno su Algeri.

10° giorno, lunedì : Algeri - - Roma
Proseguimento per l’Italia.

 

Quota di partecipazione: 1.655 euro 1.485 euro 1.535 euro
Valida fino al 30 aprile 09 2 persone 4 persone 6 persone

La quota include:
 
Voli con Air Algerie da Roma (classe B), tasse aeroportuali escluse
  Tutti i voli domestici
  20 kg di franchigia bagaglio
  Tutti i trasferimenti
  Tour con veicoli 4x4
  Autisti professionisti
  Guida locale parlante francese
  Tutto il materiale da campo tranne sacco a pelo e cuscino
  Pensione completa (tranne nel giorno 1° e giorno 10°)
  Cuoco e cucina da campo
  Tasse d’ingresso ai parchi
  Sistemazioni come da programma

La quota non include:
  Tasse aeroportuali da Roma, 65 euro circa (quota da riconfermare all'emissione del biglietto)
  Spese di ottenimento visto, 60 euro
  Eventuali tasse aeroportuali, di sicurezza e tasse doganali terrestri pagabili solamente in loco
  Accompagnatore dall’Italia per gruppi di minimo 7 persone
  Bevande
  Mance
  Extra personali
  Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento
(vedi condizioni e costi)

  Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
  Supplemento camera/tenda singola, 50 euro

 

Hotel previsti o similari:

-*  Hotel Tenere Village    Djanet              1 notte
-*  Tenda igloo               Nel deserto        7 notti

 

Partenze 2008
Ottobre       11,25
Novembre    15, 29
Dicembre     13, 27

Partenze 2009
Gennaio      10, 24
Febbraio     07, 21
Marzo        07, 21
Aprile        11
-
Ottobre     03, 31
Novembre  14, 28
Dicembre   05, 26

 

Note operative : Trasferimenti in vetture fuoristrada durante il circuito (4 passeggeri per macchina). Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento, nel puro stile di un viaggio sahariano, con pernottamenti in tenda.

Clima :

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.