BURKINA FASO e BENIN

Tour : "Dal Sahel alle Coste Atlantiche"


Tipologia tour
: viaggio culturale antropologico con visita di Burkina Faso e Benin.
Durata
: 9 giorni / 7 notti
Partenze individuali : su richiesta, tutti i sabati.
Partenze di gruppo : vedi date a fondo pagina.
Periodo indicato : vedi indicazioni clima a fondo pagina.

Codice : BKTC
0901


Miti, rituali magici, un Africa primitiva dove la vita continua ad essere scandita dalle tradizioni tramandate dagli anziani. Popoli che si differenziano per la tipicità delle loro abitazioni, dalle case dipinte Gurunsi a quelle fortificate dei Somba. Approfondiremo gli aspetti della religione tradizionale a cui è legata il 70% della popolazione della quale riti di iniziazione, sacrifici dei 'féticheurs' e guarigioni con le erbe sono l'espressione più complessa.

1° giorno, sabato : Italia - - Ouagadougou
Partenza con volo di linea con coincidenza per Ougagadougou, arrivo in tarda serata, trasferimento, pernottamento in hotel.

2° giorno, domenica : Il Paese Gourunsi
Partenza per le savane meridionali, dove vive la popolazione dei Gurunsi, che costruisce ed affresca grandi dimore fortificate. Presso i Gurunsi i ruoli nella costruzione sono divisi secondo i sessi. Gli uomini si occupano della costruzione degli edifici. Questi sono realizzati sovrapponendo strati di argilla, supportata da pilastri ed arcate in legno. Le donne si occupano della finizione: l’impermeabilizzazione dei muri e terrazze con sterco di zebù e la realizzazione di grandi affreschi impiegando pigmenti naturali rosso, bianco e nero, sullo sfondo ocra dei muri d’argilla. I disegni geometrici di questi affreschi completano e si fondono con le linee arrotondate e rettangolari delle forme plastiche degli edifici. Ottimo esempio di “architettura sculturale” che tanto influenzò Le Couboisier. Rientro a Ouaga. Sistemazione in hotel, pensione completa.

3° giorno, lunedì : Ouagadougou – Paese Gourmanche – Pama
Visita della capitale. Al termine partenza lungo il territorio dell’etnia Gourmanche popolo di agricoltori e piccoli allevatori. Arrivo a Pama, capitale della regione. Sistemazione in hotel. Pensione completa.

4° giorno, martedì : Pama – Paese Somba - Natitingou
Passaggio del confine col Benin. Visita del territorio Somba. Percorso lungo le dolci dorsali della catena dell'Atakora visitando gli inimmaginabili villaggi Somba: piccoli castelli di argilla di una semplicità e di una bellezza ineguagliabile. Queste abitazioni monofamiliari vengono chiamate “Tata”. Arrivo a Natitingou. Sistemazione in hotel, pensione completa.

5° giorno, mercoledì : Natitingou – Paese Taneka - Dassa
Escursione a piedi alla scoperta degli antichi villaggi Taneka situati sulle pendici dei monti omonimi. Questi villaggi sono composti da capanne rotonde con i tetti conici, protetti al centro da dei vasi di terracotta. La parte superiore dei villaggi è abitata dai sacerdoti dei feticci, vestiti con una pelle di capra, e dai giovani iniziati. Lungo il percorso visita al feticcio-culto di Savalou. Arrivo a Dassa. Sistemazione in hotel. Pensione completa.

6° giorno, giovedì : Dassa – Abomey – Area vodoo – Grand Popo
Visita del palazzo di Abomey, antica capitale del regno del Dahomey dove si può scoprire la storia di una dinastia che risale alla fine del XVI secolo, con tutte le sue vicissitudini: le interminabili guerre contro i Nago dell'est, lo splendore delle corti, le leggendarie guerriere amazzoni. Il palazzo è una testimonianza viva dell'arte del Benin e ne conserva diversi esempi: bassorilievi scolpiti, statue, mobili, troni, scettri, arazzi, ricami, oggetti in vimini, bronzo e rame. Attraversamento della zona da dove ha avuto origine la pratica del vudù. E' nei villaggi situati tra Abomey e Ouidah che è nato il vudù, di cui i neri abitanti dei Caraibi, condotti oltre oceano come schiavi fin dal secolo XVI, hanno conservati i riti. I feticheur di Ouidah godono di grande fama e il Tempio dei Pitoni sacri, nonostante le ridotte dimensioni, ospita un feticcio ancora molto venerato. Arrivo nel villagio di pescatori di Grand Popo. Sistemazione in hotel, pensione completa.

7° giorno, venerdì : Grand Popo - Ouidah – Ganvie – Cotonou
Dalla città costiera e di pescatori di Grand Popo si parte in direzione di Ouidah, patrimonio dell’Unesco, tristemente famosa per essere il porto di partenza della rotta degli schiavi con il centro e Sud America. A testimoniare questa triste pagina di storia rimane il monumento della “Porta del non ritorno”. Da Ouidah si raggiunge il vicino villaggio di Ganvie. Il villaggio di Ganvié è situato sulle sponde del Lac Nokoué, una delle lagune che disegnano il breve tratto di costa bassa e sabbiosa del Benin. Il villaggio esiste almeno dal XVIII secolo e deve la sua posizione geografica alla necessità degli abitanti di sfuggire ai nemici, i quali, per rispetto alle loro credenze religiose, non potevano inoltrarsi nelle acque della laguna. Tutti gli edifici del villaggio sono costruiti su palafitte e si possono raggiungere solo in barca. Arrivo a Cotonou, sistemazione in hotel. Pensione completa con cena in ristorante tipico.

8° giorno, sabato : Cotonou – Porto Novo – Cotonou - Partenza -
Porto-Novo è la capitale ufficiale del Benin e il capoluogo del dipartimento di Ouémé. È un porto affacciato sulla Laguna di Porto-Novo, un braccio del Golfo di Guinea. La città è il centro agricolo della regione, il cui prodotto principale è l'olio di palma. Esporta inoltre cotone e kapok. Nella città si trovano l'Istituto di Studi Superiori del Benin, il Museo di etnografia di Porto-Novo e il Palazzo di Re Toffa. Molto trafficato è il Grand Marché d’Adjara. Rientro a Cotonou, possibilità di visitare il mercato, il più grande di tutta l’Africa Occidentale e il tipico “marche des fetiches”. Day use, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

9° giorno, domenica : Italia
Volo internazionale in coincidenza per l’Italia.

 

 QUESTO ITINERARIO FA PARTE DEL VECCHIO CATALOGO DI NBTS VIAGGI

 I prezzi aggiornati sono visibili al nuovo sito ---> clicca qui

 

La quota include:
  Volo di linea Air France (in classe N) in partenza dall’Italia, tasse aeroportuali escluse
  20 Kg di franchigia bagaglio
  Sistemazione negli hotel indicati in camera doppia
  Pensione completa per tutto il tour tranne il giorno 8° (mezza pensione con pranzo)
  Trasferimenti in vettura 4x4
  Visite ed escursioni come da programma
  Accompagnatore locale di lingua francese o italiana

La quota non include:
  Spese di ottenimento visto, da comunicare
  Tasse aeroportuali 370 euro, tariffa da confermare all'emissione del biglietto
  Eventuali tasse aeroportuali, di sicurezza e tasse doganali terrestri pagabili solamente in loco
  Acqua e bevande in generale
  Mance
  Extra personali
  Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento

  Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
  Sistemazione in camera singola, 350 euro

 

Cat. Hotel previsti o similari   Località Notti

4*   Azalai                             Ouagadougou 2
-*   Relais de la Kompienga       Pama 1
-*   Tata Somba                     Natitingou 1
-*   Auberge de Dassa             Dassa 1
-*   Auberge                          Grand Popo 1
-*   Hotel du Port                    Cotonou 1

 

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.