GIORDANIA

Mar Morto : "Soggiorni per la salute e il benessere"

 

Salute e Benessere
___________________________________
a cura del Jordan Tourism Board 2004

Giordania - Mar MortoDall'inchiesta tenutasi quest'anno tra i lettori della prestigiosa rivista 'Condé Nast Traveller' il Mar Morto risulta essere la migliore destinazione termale al mondo. Ciò significa che mentre il turismo del nuovo millennio si fa più selettivo ed esigente, la Giordania alza gli standard di qualità focalizzandosi sull'offerta salute e benessere. Un approccio moderno supportato da nuove infrastrutture, resort specializzate, hotel, centri terapici e complessi per il fitness, assicura al visitatore un viaggio all'insegna del relax e della bellezza, da consigliare e ripetere nel tempo.

Il Mar Morto è un luogo magico, dove secondo la Bibbia sorgevano le città di Sodoma e Gomorra, e dove oggi è possibile immergersi, rimanendo a pelo d'acqua sospesi su una civiltà di 10 000 anni. E' la quintessenza della natura della Giordania che procede per percorsi imprevisti e affascina nelle sue mille combinazioni: si chiama Mar Morto, ma è un lago, le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative. Sulla strada che porta alle sue rive un cartello indica 'livello del mare' e per raggiungere il lago salato bisogna ancora scendere di 400 metri, il profondo della Jordan Valley è infatti il punto più basso della superficie terrestre. Questo gigantesco bacino, lungo 75 chilometri e largo 15, vecchio di mille secoli, è il solo luogo al mondo in cui è possibile riscontrare una così alta combinazione di benefici termali. Dalla radiazione solare perfettamente filtrata alle condizioni climatiche peculiari, dall'atmosfera arricchita da ossigeno alle sorgenti e fanghi saturi di un nero cupo… è facile capire come la regione del Mar Morto sia ideale per ricevere trattamenti di vario genere, soprattutto finalizzati a ristabilire l'equilibrio della pelle, sempre sotto la guida di centri medici locali. A garantire i risultati un dato su tutti: l'acqua qui ha il 27% di contenuto in sali e minerali, con particolare concentrazione di calcio (che pulisce la cute dalle impurità), magnesio (effetto antiallergico), bromina (effetto rilassante), bitume (effetto antinfiammatorio). Bitume, calcio e magnesio abbondano anche nel fango nero, che in più si compone di silicati dal benefico potere astringente. Psoriasi, nurodermatite, vitiligine, acne, micosi e sclerodermia sono solo alcune delle disfunzioni della pelle che vengono curate, ma anche le vie respiratorie traggono giovamento dall'umidità praticamente inesistente tutto l'anno, dalla pressione atmosferica molto alta e dall'aria purissima e ricca di ossigeno.

Mar Morto ma non solo… A pochi chilometri sud-ovest dalla città di Madaba, ecco un altro 'santuario del benessere': si tratta di 60 sorgenti termali e il potere terapeutico della più nota, l'Hammamat Ma'in, è stato reso famoso dalla figura di Erode. L'acqua delle cascate che è riscaldata da fenditure laviche sotterranee (fino a raggiungere temperature superiori ai 63°C) contiene potassio, magnesio e calcio, insieme ad altri minerali preziosi.

In contrasto con il nudo e ripido altopiano del Golan in Israele, che d'estate diventa impraticabile per le alte temperature, le vicine sorgenti calde di Al Himma si trovano in un'area della Giordania lussureggiante e rigogliosa. Queste acque, che raggiungono i 33°C, erano famose già in epoca romana per le loro proprietà curative, ancora oggi invariate.

Tra gli altri luoghi termali meta di turisti esigenti si ricordano le Cascate di Afra e Burbita nel sud del Regno Hascemita.

Gli hotel : clicca qui

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.