GIORDANIA

Tour : "Mille e una Petra"

Gli itinerari esclusivi di NBTS Viaggi... fuori dai luoghi comuni


Codice : JOTG0813
Tipologia tour : viaggio culturale, gastronomico, storico e archeologico con una visita accurata di Petra.
Durata
: 8 giorni / 7 notti
Partenza di gruppo : 3 aprile
Partecipanti : 12 persone massimo


Un viaggio creato per farvi scoprire i tutti i segreti della Giordania. Uno sguardo attento per conoscere i vari aspetti del paese: arte, archeologia, storia che rivivono dalle numerose testimonianze lasciate nel corso dei secoli da numerose civiltà; gastronomia e ricette spiegate dagli chef locali; benessere e relax dal Mar Morto; ecologia e riserve naturali nel verde di Dana e nel silenzio del deserto del Wadi Rum. Un tour che stupirà per la ricchezza di contenuti e per la svariata proposta delle tradizioni del paese... consigliato a chi apprezza usi, costumi e tradizioni delle altre culture.
Lawrence d'Arabia d
iceva: "Petra è il più bel luogo della terra... non per le rovine, ma per i colori delle sue rocce tutte rosse nere con strisce verdi e azzurre. Non saprai mai cos'è Petra in realtà, a meno che tu non ci venga di persona"...

1° giorno : Italia – Volo - Amman
Partenza dall'Italia con volo di linea. Arrivo all'aeroporto Queen Alia di Amman e incontro con il personale locale, assistenza e trasferimento in hotel in auto/minibus privato. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

2° giorno : Amman – Amra e i Castelli del deserto – Azraq - Deserto Nero - Amman
Dopo la colazione partenza verso il deserto orientale passando sulla strada dove sorgono i castelli degli Omayyadi. Visita al caravanserraglio di Kharanna, dove i califfi di Damasco si recavano per la caccia della selvaggina con i falchi, e al castello di Amra splendidamente conservato e decorato, dichiarato dall' UNESCO patrimonio dell'umanità. Proseguimento per la riserva di Azraq, bellissima parentesi di verde incastonata nel deserto di basalto, dichiarata anch'essa patrimonio dell'umanità dall' UNESCO. Visita alla riserva acquatica dove si possono vedere esemplari del pesce Sarhanico, che secondo gli studiosi viene dal mare che copriva quest’area, milioni di anni fà. Nel pomeriggio visita della riserva Shumari e proseguimento per la fortezza in basalto nero di Azraq, in passato sede logistica del mitico Lawrence d'Arabia. Escursione nel Deserto Nero e in serata rientro ad Amman. Cena in ristorante e pernottamento.

3° giorno : Amman – Dana – Piccola Petra – Petra by night
Dopo la colazione partenza verso sud per raggiungere Dana, un grazioso villaggio rurale situato nella parte alta dell’omonima riserva naturale, un’area protetta estesa tra il Jebel al-Ataitah e il wadi sottostante. Visita dell’antico villaggio, recentemente dichiarato dall' UNESCO patrimonio dell'umanità. Proseguimento per raggiungere Beida, Piccola Petra. In passato quest'area fu meta obbligata per il passaggio delle carovane provenienti dalle coste dell'Hadramauth, regione situata del sud della penisola Arabica nell'attuale Repubblica dello Yemen, che arrivavano a Petra dopo un viaggio di 2 mesi di circa 2000 chilometri molti dei quali di deserto. Questa rotta commerciale diede il via allo sviluppo economico dei Nabatei, del loro Regno e della città di Petra. Grazie agli studi degli archeologi si pensa che al tempo dei Nabatei, il sito di Piccola Petra fosse un'importante caravanserraglio dove mercanti, animali e carovane sostavano e trovavano alloggio durante la loro permanenza a Petra.
A Piccola Petra detta ance Beida o Siq al-Barid,  si accede entrando in un piccolo siq largo circa 2 metri, superato il quale si apre una piazza dove si possono ammirare numerose opere architettoniche scavate nella roccia delle pareti che formano la valle. In questo sito ci si può stupire della maestria con quale i Nabatei scolpivano la roccia.
Arrivo in serata a Wadi Musa, la città moderna che sorge nei pressi del sito archeologico. Sistemazione nelle camere e cena.
In serata verso le ore 20.30 visita di Petra di notte (Petra by night). Non esistono parole per descrivere le sensazioni che si provano facendo l’escursione notturna di Petra. Se arrivare di giorno in vista del Tesoro, attraverso il Siq – il canyon che porta all’ingresso della città rosa – è un’esperienza indimenticabile, beh cercate di immaginare quali sensazioni possa trasmettere lo stesso percorso fatto al lume di centinaia e centinaia di candele ai lati del sentiero e poi davanti al Tesoro stesso. E’ senza dubbio un’esperienza che accresce in maniera esponenziale le già forti emozioni provate durante il giorno. Il percorso viene fatto in religioso silenzio, per godere appieno della grandiosità del luogo, ed in fila indiana, per meglio apprezzare la sensazione di solitudine che provavano gli antichi viaggiatori nabatei quando tornavano a casa dalle loro esplorazioni di nuovi mercati. L’essere così, virtualmente solo anche se in realtà non lo sei, fa si che le tue sensazioni si moltiplichino. La luna ed il cielo stellato, incredibilmente vicini a queste latitudini, portano un contributo non indifferente a questa esperienza, creando un gioco di luci ed ombre fra il chiaro-scuro delle montagne e la luce del cielo. Vedere poi il Tesoro apparire davanti a te, illuminato solo dalle candele sapientemente disposte davanti all’ingresso, e la musica che riempie improvvisamente l’aria intorno a te, ti lascia in uno stato di estasi silenziosa che ti fa capire fino in fondo perchè questa sia considerata una delle 7 meraviglie del mondo. Dopo la visita rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno : Petra classica – Petra Kitchen
Giornata dedicata alla scoperta dell'affascinante città di Petra, meta principale del viaggio. Eletta una delle nuove 7 meraviglie e dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità.
Fu un viaggiatore anglo-svizzero, Johann Ludwig Burckhardt (1784 - 1817), che nel 1812, recandosi da Damasco al Cairo, sentì parlare di un'antica città stretta fra montagne impenetrabili e decise di andare a cercarla. E Lawrence d'Arabia scrisse… "Petra è il più bel luogo della terra. Non per le sue rovine […], ma per i colori delle sue rocce, tutte rosse e nere con strisce verdi e azzurre, quasi dei piccoli corrugamenti, […] e per le forme delle sue pietre e guglie, e per la sua fantastica gola, in cui scorre l'acqua sorgiva e che […] è larga appena quanto basta per far passare un cammello […]. Ne ho letto una serie infinita di descrizioni, ma queste non riescono assolutamente a darne un'idea […] e sono sicuro che nemmeno io sono capace di farlo. Quindi tu non saprai mai che cosa sia Petra in realtà, a meno che non ci venga di persona". Queste parole di Thomas Edward Lawrence, meglio noto come Lawrence d'Arabia, rimarcano l'effetto sconvolgente che il "capolavoro totale" di Petra esercita sul visitatore, e chiunque ci sia stato non potrà che confermarle. La particolarità dell'antica città dei Nabatei e la sua bellezza incontrastata rendono ardua, per chiunque, una descrizione verosimile del luogo che, a partire dall'ingresso, offre al visitatore un'emozionante viaggio senza tempo.
La capitale dell'antico regno nabateo è accessibile tramite il Siq, una gola di 1,2 km circa di lunghezza e larga pochi metri; durante la visita vi saranno brevi soste per meravigliarsi nell'ammirare l'abilità con la quale i suoi abitanti lavoravano con il passare dei secoli la roccia rosso rosa. Infinite tombe e luoghi di culto, il famoso e misterioso Tesoro (Al Khazneh), precede l'antico Teatro Nabateo poi utilizzato ed ampliato dai Romani. Da questo punto il siq si allarga formando una vallata che ospita il centro vitale della città con il mercato, una serie di alte colonne appartenenti ad un Tempio Corinzio, il Tempio del Leone Alato, Qasr al-Bint Firaun, che secondo una leggenda beduina apparteneva alla figlia del faraone. Arrivo nell'area del ristorante, sosta con possibile pranzo.
Nel pomeriggio proseguimento per raggiungere il Monastero (El Deir), situato al di la delle montagne e raggiungibile attraverso una scalinata di 1000 gradini percorribili, per chi lo desidera, anche a dorso di mulo. Il monastero venne costruito nel III secolo a.C. con uno stile architettonico simile al più famoso "Tesoro". Ha però dimensioni più grandi con una larghezza di 50 metri, un'altezza di 45 metri e la porta principale di 8 metri d'altezza. Le rocce scolpite nei muri interni fanno supporre che fosse stato in seguito usato come una chiesa.
In serata è prevista la cena al ristorante Petra Kitchen dove, aiutati da chef locali, avrete l'occasione di imparare a cucinare i piatti tipici del paese. Pernottamento in hotel.

5° giorno : Petra segreta - Aqaba
Dopo la colazione è prevista una giornata dedicata alla visita delle località meno frequentate del sito di Petra. Dall'ingresso principale (Visitors Centre) si scende verso il sito attraversando antichi sentieri situati tra le montagne (El Medras). Durante il percorso si avrà l'occasione di ammirare dall'alto tutti i tesori di Petra. Arrivo all'Altare del Sacrificio. Discesa verso Wadi Farasa. Visita alla Sorgente del Leone, Tempio del giardino, Tomba del Soldato Romano, Triclinium, Tomba dal frontone spezzato, Tomba Rinascimentale, Al Habis.
Arrivo nell'area del ristorante, sosta con possibile pranzo.
Nel pomeriggio visita alle Tombe Reali.
Nel tardo pomeriggio trasferimento finale per raggiungere la città di Aqaba, città moderna che sorge sul mar Rosso e antico villaggio di pescatori oggi completamente rivalutato come importante sito turistico e di scambio commerciale.
Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno : Aqaba - Wadi Rum
Dopo la colazione resto della mattinata a disposizione per relax balneare.
Nel pomeriggio proseguimento per raggiungere il magico mondo del deserto del Wadi Rum, antico luogo di passaggio delle carovane che, cariche di merce preziosa, dalla penisola arabica si spostavano verso nord per raggiungere i porti del Mediterraneo. La sua bellezza è caratterizzata da montagne segnata dal tempo, da letti di antichi laghi oramai prosciugati e da altissime dune di color rosso intenso. In questi luoghi un ricercatore italiano: il professor Borzatti, ha ritrovato dei reperti del più antico alfabeto che si conosca, il Tamudico, che risale a 6.000 anni fà. Numerose inoltre sono le incisioni e le pitture rupestri scolpite nelle rocce della famosa “valle della luna”. Con un pò di fortuna sarà possibile avvicinarsi agli accampamenti dei beduini, costituiti da tende nere in lana di capra, di vedere da vicino lo stile di vita dei nomadi del deserto e di conoscere le loro tradizioni millenarie. Dopo il tramonto trasferimento in un campo tendato fisso. Cena e pernottamento. Se si sarà fortunati si potrà passare la serata sotto un cielo dipinto di stelle.

7° giorno : Wadi Rum – Mar Morto
Dopo la colazione partenza verso nord per raggiungere il Mar Morto.
Pomeriggio a disposizione con la possibilità di fare il bagno nelle caratteristiche acque accedendo alla spiaggia direttamente dall'hotel.
Il Mar Morto è un lago alimentato dal fiume Giordano, è un bacino unico al mondo lungo 75 chilometri e largo 15, situato a 400 metri sotto il livello del mare che rappresenta anche il punto più basso della superficie terrestre. Le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative dovute alla radiazione solare perfettamente filtrata, alle condizioni climatiche, all'atmosfera arricchita da ossigeno, alle sorgenti e ai trattamenti a base di sali e fanghi. Pernottamento e cena in hotel.

8° giorno : Mar Morto – volo – Italia
Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di rientro in Italia. Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.

 

 QUESTO ITINERARIO FA PARTE DEL VECCHIO CATALOGO DI NBTS VIAGGI

 I prezzi aggiornati sono visibili al nuovo sito ---> clicca qui

 

La quota include:
  Volo di linea Royal Jordanian in partenza da Roma o Milano (classe V), tasse aeroportuali escluse
 
20 Kg. di franchigia bagaglio
 
Visto di ingresso che si ottiene in aeroporto all’arrivo ad Amman, 10 JD = 10 euro circa (gratuito per gruppi con più di 5 persone)
 
Assistenza in aeroporto da personale qualificato parlante inglese (arrivo/partenza)
 
Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
 
Trasferimenti, a seconda del numero di partecipanti, in minibus/bus privato con A/C
 
Escursione in fuoristrada nel Wadi Rum (circa 2 ore) con autista locale
 
Autista per i trasferimenti previsti durante il tour
 
Guida locale parlante italiano durante il tour
 
Sistemazione negli hotel indicati, in camera doppia
 
Trattamento di mezza pensione (colazione e cena in hotel)
 
1 Cena in ristorante ad Amman con cucina tradizionale
 
1 Cena con corso di cucina tradizionale a Petra
 
Ingressi ai siti e musei come da programma
 
Entrata a cavallo fino al Siq a Petra
 
Visita di Petra by night

La quota non include:
  Tasse aeroportuali voli internazionali (circa 185 euro, quota da riconfermare)
 
Tasse di uscita, in aeroporto 20 JD (incluse nei voli Royal Jordanian) altre frontiere 5 JD (da pagare in loco)
 
Bevande
 
Mance
 
Extra personali
 
Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento
 
Tutto quanto non specificato alla voce “la quota include”

Supplementi:
  Supplemento volo alta stagione (partenze di Pasqua), 150 euro
  Volo di avvicinamento da altri aeroporti, a partire da 140 euro
 
Sistemazione in camera singola in hotel 4*, 211 euro

 

Cat.     Hotel previsti o similari          Località           Notti


4*        Sadeen                              Amman             2
4/5*     Taybet Zaman                     Petra               2
-*         Jabal Rum                          Wadi Rum         1
4*        Dead Sea Spa                     Mar Morto         1
4*        Aqaba Gulf                          Aqaba              1

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.