NAMIBIA

Tour : "Namib ed Etosha National Park"


Tipologia tour
: tour ecoturistico della Namibia con visita del deserto, degli animali e dei parchi naturali.
Durata : 15 giorni / 12 notti

Partenze individuali : su richiesta.

Partenze di gruppo : vedi date a fondo pagina.
Periodo indicato : visitabile tutto l’anno, consigliamo il periodo che va da giugno a ottobre.
Codice : NATC1502

 
I paesaggi più belli e vari, dal Fish River Canyon alle dune del Namib, dal Solitario Kaokoland del popolo Himba ai big five nel Parco Etosha.

1° giorno : Italia -
Partenza dall’Italia, pernottamento in volo.
Pasti : -/-/-

2° giorno : Windhoek – Mariental
Arrivo all’aeroporto di Windhoek. Incontro con la guida e partenza per Mariental, che si raggiunge con un percorso in direzione sud di circa 300 chilometri, per un totale di circa cinque ore. Arrivo e sistemazione all’ Anib Lodge (o similare) situato in una verde oasi nel deserto del Kalahari. In serata escursione nel deserto, nella luce del tramonto. Mezza pensione, cena e pernottamento al lodge.
Pasti : -/-/C

3° giorno : Mariental – Fish River Canyon
Colazione e partenza alla volta del Fish River Canyon. Percorso di 295 chilometri, che impegna 3 ore e mezza circa, raggiungendo la località di Keetmanshoop. Visita, nei dintorni, della foresta di Kokerboom, dichiarata monumento nazionale. La scorza degli alberi della foresta, che sembra emergere da un deserto di roccia, veniva utilizzata dai Boscimani per le faretre. Proseguimento per il Fish River Canyon (170 km: 2 ore circa), arrivo e sistemazione alla Canon Roadhouse (o similare). Mezza pensione che include la cena.
Pasti : C/-/C

4° giorno : Fish River Canyon
Oggi percorreremo circa 200 km. Giornata dedicata alla scoperta dello spettacolare Fish River Canyon, il secondo del mondo dopo il Canyon del Colorado. Qui l’altopiano, arido e piatto, precipita in una profonda fenditura di 161 chilometri, che raggiunge in alcuni punti i 550 metri di altezza e i 27 metri di larghezza. Una strada, che corre lungo l’orlo del canyon, conduce ad una serie di punti dai quali è possibile ammirare spettacolari prospettive. Con un percorso di una decina di chilometri da Hobas si raggiunge il punto panoramico più spettacolare. Tempo libero dopo la visita. Mezza pensione con la cena.
Pasti : C/-/C

5° giorno : Fish River Canyon - Lüderitz
Colazione e partenza alla volta di Lüderitz. Percorreremo circa 380 km. Visita della cittadina, con le sue testimonianze di architettura coloniale, e del Diaz Point dove una croce in marmo del 1929 ricorda lo sbarco di Bartolomeo Diaz nel 1487. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.
Pasti : C/-/C

6° giorno : Lüderitz - Escursione alla città fantasma di Kolmanskop - Sesriem
Visita della cittadina con le sue testimonianze di architettura coloniale. A 15 chilometri da Lüderitz sorge la città fantasma di Kolmanskop, la cui fortuna ebbe inizio nel 1908 quando August Stauch, capostazione di Lüderitz, riconobbe, nella pietra raccolta da uno degli addetti alla costruzione della linea ferroviaria, un diamante grezzo. I resti di questa cittadina, abbandonata dai suoi abitanti con l’esaurimento del giacimento diamantifero e sommersa dalle sabbie, ci appaiono come reliquie di una civiltà che ebbe il potere di creare la vita dal nulla e che con la stessa naturalezza la lasciò lentamente svanire nell’affannoso inseguimento di nuovi sogni di ricchezza. Arrivo a Sesriem e sistemazione presso il Namib Desert Lodge o similare. Mezza pensione con la cena.
Pasti : C/-/C

7° giorno : Sesriem – Sossusvlei - Sesriem
Colazione molto presto, prima dell’ alba. Giornata dedicata alla visita delle dune di Sossusvlei e del Sesriem Canyon. Il Namib è uno dei deserti più antichi e aridi del mondo. La sua parte occidentale è costituita da un mare di sabbia formato principalmente da dune color albicocca, alle quali si alternano depressioni asciutte, la più famosa delle quali è Sossusvlei. Il Sesriem Canyon è caratterizzato da alte pareti di roccia molto suggestive. Il fiume Tsauchab, che nasce dai monti Naukluft, vi scorre solo durante la stagione delle piogge. Qui vengono ad abbeverarsi molti animali. Pranzo libero. Nel pomeriggio parteciperemo ad un’ escursione organizzata direttamente dal lodge. Cena e pernottamento al lodge.
Pasti : C/-/C

8° giorno : Sesriem - Swakopmund
Oggi percorreremo circa 300 km. Dopo la prima colazione, partenza verso Nord, prima costeggiando e poi attraversando la parte settentrionale del deserto del Namib. Visita quindi del Namib Naukluft Park (canyon del fiume Kuiseb, piana delle Welvitschie, valle della Luna ecc. ). Arrivo a Swakopmund, tranquilla cittadina dal tipico aspetto bavarese, con case dai tetti spioventi e insegne in lingua tedesca. Cena e pernottamento al Beach lodge o similare.
Pasti : C/-/C

9° giorno : Swakopmund - Twyfelfontein
Partenza verso nord diretti nel Damaraland (430 km: 5 ore circa). A Cape Cross visita di una delle più grandi colonie di otarie dell’Africa australe. Si abbandona quindi la costa e ci si inoltra nelle regioni interne del Damaraland. Nonostante il suo aspetto desolato, il Damaraland può riservare sorprese eccezionali, come l’incontro con un rinoceronte nero oppure un branco di “elefanti del deserto”. Ben presto si intravedono gli aspri profili delle alture di Twyfelfontein, in cui si trovano centinaia di pitture e graffiti, opera degli artisti-sciamani boscimani che frequentarono la zona per migliaia di anni. Visita del sito rupestre e della particolare formazione geologica denominata “canne d’organo”. Sistemazione in lodge. Mezza pensione che include la cena.
Pasti : C/-/C

10° giorno : Twyfelfontein – Opuwo
Lungo trasferimento per arrivare nel Kaokoland. Arrivo ad Opuwo, capitale degli Himba, sistemazione in lodge, cena e pernottamento.
Pasti : C/-/C

11° giorno : Opuwo – Kamanjab
In mattinata escursione nel Kaokoland per ammirare lo straordinario paesaggio e visitare un villaggio abitato da pastori Himba, l'etnia di lingua herero che in seguito ad intricate vicende storiche fu costretta ad abbandonare le terre d’origine perdendo nella diaspora il bestiame. Fu così che gli Himba si videro attribuito il soprannome di “miserabili”. Nell’ottica del pastore africano, infatti, un uomo senza vacche non può essere altro che un mendicante. E la vacca per gli Himba è davvero qualcosa di più che una macchina per produrre proteine: è il perno attorno a cui ruota la vita familiare e sociale. Lontana da ogni interferenza europea, la popolazione Himba vive ancora in modo tradizionale: i villaggi, in tipico stile africano, sono costituiti da agglomerati di semplici capanne di rami e paglia. Le donne, che nutrono un particolare culto della bellezza del corpo, ricordano per lineamenti ed usanze le popolazioni nilotiche. Il corpo è spalmato da argilla rossa e ornato con semplici oggetti in ferro, osso, cuoio e conchiglie. Purtroppo oggi la cultura degli Himba è a rischio e dipende anche dalla responsabilità individuale del viaggiatore se la loro società tradizionale, rimasta sino ad ora isolata, sopravviverà all’impatto col mondo moderno. Percorso verso Sud per raggiungere Kamanjab. Sistemazione in lodge, pensione completa.
Pasti : C/P/C

12° giorno : Kamanjab – Etosha
Ingresso al parco di Etosha ed inizio dei safari. Divenuto riserva nel 1907, si estende per oltre 22000 kmq (circa quanto il Piemonte) e presenta una grande concentrazione di animali, in particolare nella parte orientale e centrale. Il nome Etosha significa in lingua owambo “grande luogo bianco dell’acqua asciutta”, perché le piogge sono molto rare e la vasta depressione centrale rimane quasi sempre secca. L’Etosha Pan, ovvero l’arida depressione salata, dodici milioni di anni fa era un lago alimentato dal fiume Kunene, prima che esso mutasse il suo corso. Oggi si riempie d’acqua molto raramente, ovvero quando la stagione delle piogge è particolarmente abbondante. Diviene così un’enorme laguna punteggiata da fenicotteri. Giornate interamente dedicate a safari nel parco, dove vivono 114 specie di mammiferi e 340 di uccelli. Lungo le pozze d’acqua permanenti che sorgono ai margini dell’Etosha Pan, in particolare nei mesi asciutti, giungono per abbeverarsi impala, orici, zebre, elefanti, giraffe, antilopi roane, springbok, eland, kudu, gnu, bufali e leoni. Il suolo calcareo e salino consente la crescita di bassi cespugli spinosi, ma anche di alberi di molane e acacie. Sistemazione in rest camp, cena e pernottamento.
Pasti : C/-/C

13° giorno : Etosha - Otjiwarongo
Colazione e partenza per il safari nel parco. Nel tardo pomeriggio partenza verso Otjiwarongo (circa 2 ore di viaggio). Sistemazione all’ Out of Africa Town Lodge o similare, mezza pensione.
Pasti : C/-/C

14° giorno : Otjiwarongo – Windhoek –

Colazione al mattino presto e partenza alla volta di Windhoek. Distanza da percorrere circa 340 km in circa 3 ore. Se il tempo rimasto lo consente, visita della città e trasferimento in aeroporto per il volo internazionale. Pernottamento a bordo.
Pasti : C/-/-

15° giorno : Italia
Arrivo all’aeroporto previsto e fine dei nostri servizi.
Pasti : -/-/-

 

 QUESTO ITINERARIO FA PARTE DEL VECCHIO CATALOGO DI NBTS VIAGGI

 I prezzi aggiornati sono visibili al nuovo sito ---> clicca qui


I prezzi indicati si intendono per persona.
Cambio : una variazione del +/- 3%  del tasso di cambio potrebbe portare ad un ritocco delle quote.
I prezzi di tasse e imposte non dipendono dalla nostra volontà e possono cambiare senza preavviso.

La quota include:
 
Volo di linea dall’ Italia con Air Namibia/South African Airways/Lufthansa in classe economica, altre classi con supplemento
 
Tutti i trasferimenti
 
Veicolo con autista/guida parlante italiano
 
Sistemazioni e pasti come da programma
 
Visite, escursioni, tasse d’ingresso ai parchi
 
Acqua minerale durante i trasferimenti

La quota non include:
  Le tasse aeroportuali, circa 385 euro (tariffa da confermare all'emissione del biglietto)
 
Tutte le tasse aeroportuali pagabili in loco
 
I pasti non menzionati
 
Bevande
 
Mance
 
Extra personali
 
Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento
 
Tutto quanto non specificato alla voce “la quota include”

Supplementi
 
Camera singola, 290 euro
 
Volo alta stagione, da comunicare in base alla disponibilità aerea

 

Hotel previsti o similari:

-*        Anib Lodge                               Mariental                     1
-*        Canon Roadhouse                      Fish River Canyon          2
-*        Nest Hotel                                Luderitz                       1
-*        Namib Desert Lodge                    Sesriem                       2
-*        Beach Lodge                             Swakopmund                 1
-*        Twyfelfontein Lodge                   Twyfelfontein                1
-*        Country Lodge                           Opuwo                         1
-*        Hobatere Lodge                         Kamanjab                      1
-*        Safari Camp                              Etosha                          1
-*        Out of Africa                             Otjiwarongo                   1

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.