NEPAL

Trek Tour : "Il Circuito dell'Annapurna"


Tipologia tour :
trekking di lunghezza impegnativa senza difficoltà tecniche.
Altezza massima raggiunta :
ca 5.416 m. (Thorung La)
Durata :
22 giorni / 20 notti
Partenze individuali :
a date libere.
Partenze di gruppo :
non effettuate.
Periodo consigliato :
Il miglior periodo va da ottobre a maggio. Da dicembre a metà febbraio notti fredde in quota. Nel periodo estivo il Nepal è soggetto ad annuvolamenti e piogge che possono ostacolare il percorso.
Codice : NETK2211


Questo trekking è uno dei più spettacolari che si possono fare in Nepal. La varietà dei paesaggi che si incontrano lungo il percorso regalano al trekker panorami unici, dalle risaie delle valli basse, le foreste di rododendri da cui si possono intravedere le cime dell'Himalaya, fino ai passi d'alta quota dove ci si trova circondati dalle bianche vette del massiccio dell'Annapurna. Da Besi Shar si sale lentamente fino al passo del Thorung-La, con i dovuti giorni per l'acclimatazione, uno dei più alti passi di trekking al mondo. Da qui il Tibet è vicino e la fatica per raggiungere le bandierine di preghiera del passo è ricompensata dallo spettacolo che si apre alla vista del trekker. La discesa lungo la valle deil Kali Gandaki è altrettanto unica e la natura è in contrasto con la prima parte del trek essendo qui molto più arida e simile all'altopiano tibetano. Un "must" per tutti gli amanti della montagna!

1° giorno : Italia -
Partenza dall’Italia con volo di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno : Kathmandu
Arrivo all'aeroporto Tribhuvan di Kathmandu (1340 m.), incontro con il nostro staff, assistenza e trasferimento in hotel. Con l’arrivo di mattina, è possibile una visita guidata introduttiva della città. In alternativa tempo a disposizione per visite personali o riposo dal viaggio. Cena libera e pernottamento in hotel.

3° giorno : Kathmandu - Besishar - Bhulbule
La mattina trasferimento in pullman privato per Besishar, dove comincerà il trekking. Seguendo il sentiero che esce dal bazar e scendendo lungo le rive di un ruscello si esce dalla cittadina per raggiungere Khudi (790 m.), primo villaggio gurung che si incontrerà durante il trek, ed infine Bhulbule (830 m.). Pernottamento in lodge e pensione completa.

4° giorno : Bhulbule - Syanje
Il sentiero attraversa il fiume Marsyangdi su un lungo ponte sospeso, per poi proseguire sulla sponda orientale del fiume, oltre una maestosa cascata alta 60 m. e circondata da alberi tropicali chiamati pandani. Lungo questo tratto proseguono ininterrotti i panorami del Manaslu e del Ngadi Chuli. Si risale un sentiero che passa attraverso foreste arbustive per giungere a Lampata e in seguito a Bahundanda, un bel villaggio a 1310 m. sulla sella di un lungo crinale. Scendendo lungo un sentiero che costeggia risaie terrazzate, si attraversa un ponticello di legno per poi risalire fino a Hani Gaon (1180 m.). Da qua si scende, attraversando il Marsyangdi su un ponte sospeso e giungere a Syaje (1190 m.). Pernottamento in lodge e pensione completa.

5° giorno : Syanje - Tal
Lasciato Syanje il sentiero prosegue per un po' vicino al fiume risalendo lungo le pareti rocciose ricoperte di pini e rododendri. Dopo aver superato Shree Chour, lungo un sentiero ampio ma "vertiginoso", si scende per raggiungere Jagat (1250 m.), villaggio dall'aria medievale. Proseguendo per Chyamje, attraversamento del fiume Kali Gandaki, per poi risalire attraverso boschetti di bambù e rododendri. Dopo un po' di sali e scendi si giunge sulla sommità di un crinale dove la valle si apre improvvisamente in un vasto altopiano. Ai piedi di una grande cascata sorge il villaggio di Tal (1675 m.) nel distretto di Manang. Pernottamento in lodge e pensione completa.

6° giorno : Tal - Danague
Percorrendo il sentiero che attraversa la vasta e pianeggiante valle, un tempo occupa da da un lago (Tal significa "lago"), si risale fino al ponte che attraversa il Marsyangi, per giungere a Ningala. Superato il villaggio, attraversando nuovamente il fiume e passando attraverso campi di granturco e boschetti di bambù, si giunge a Dharapani (1920 m.) e in seguito a Danague. Pernottamento in lodge e pensione completa.

7° giorno : Danague - Chame
Il sentiero prosegue verso ovest lungo la valle di Manang, con le alte cime himalayane che svettano a sud. Tra gli alberi si aprono di tanto in tanto scorci del Lamjung Himal e dell'Annapurna II. A est, alcune delle vette del Manaslu Himal offrono uno sfondo mozzafiato ai piedi della valle ricoperta di boschi. Seguendo il sentiero, sostenuto da notevoli muretti in pietra, di giunge a Tyanja (2360 m.). Si continua poi lungo il Marsyangi, passando in mezzo ad una foresta di querce ed aceri, per raggiungere Kyupar (2590 m.) ed in seguito Chame (2360 m.), il centro amministrativo di Manang. Pernottamento in lodge e pensione completa.

8° giorno : Chame - Upper Pisang
Da Chame il sentiero attraversa un affluente del Marsyangdi e il Marsyangdi stesso su un ampio ponte sospeso, per poi proseguire attraverso i campi d'orzo fino a Teleku (2775 m.). Superato un meleto, il sentiero scende fino ad un ponte a 2840 m. Superato il villaggio semi-abbandonato di Bratang (2840 m.) si segue un nuovo percorso scavato nel fianco della montagna. Quando si passa sulla riva sud del fiume si può ammirare per la prima volta il temibile versante roccioso del Paungda Danda. Il sentiero sale sopra un crinale contrassegnato da tumuli in pietra e bandiere di preghiera e continua la sua ripida ascesa verso l'alta valle di Marsyangdi per raggiungere Pisang (3190 m.). Pernottamento in lodge e pensione completa.

9° giorno : Upper Pisang - Braga - Manang
L'itinerario ora si articola in una regione nota con il nome di Nyesyang, la parte superiore del distretto di Manang. A poca distanza da Pisang il sentiero si inerpica su uno scosceso crinale che si estende oltre la valle. In cima a questo sperone si può ammirare una splendida veduta della valle di Manang con il Tilicho (7132 m.) all'imboccatura. Dopo una breve discesa il sentiero raggiunge l'ampio e boscoso fondovalle. Dall'altra parte del fiume, rialzato rispetto alla riva, sorge il villaggio di Ghyaru. Il sentiero attraversa di nuovo il Marsyangdi su un grande ponte di legno vicino a Mungjj a 3360 m. per poi raggiungere Bryaga (3475 m.). In primavera a Manang e Bryaga, in primavera, si svolgono gare di tiro con l'arco, un pittoresco spettacolo con musica e danze. Si percorre ancora un breve tratto di sentiero per poi giungere a Manang, posto su un altopiano a 3535 m. Pernottamento in lodge e pensione completa.

10° giorno : Manang
Giornata di acclimatazione. Da Manang si possono fare brevi escursioni, per esempio la scalata del crinale a nord del villaggio per godersi lo splendido panorama dell'Annapurna IV, II e del Tarke Kang, oppure scendere dal villaggio fino al lago glaciale ai piedi della seraccata che scende dal versante settentrionale del Gangapurna (7454 m.). Un'altra escursione potrebbe essere quella al Bhojo Gompa, il più attivo monastero della regione, situato sul crinale tra Bryaga e Manang. Pernottamento in lodge e pensione completa.

11° giorno : Manang - Lettar
L'itinerario ora comincia a salire per raggiungere il passo di Thorung La; il dislivello è di circa 2000 mt. Il sentiero sale uscendo dalla valle del Marsyangdi, dirigendosi verso nord-ovest lungo la valle del Jarsang Khola. Sono ormai scomparsi i grandi alberi e ora la vegetazione è costituita da ginepri a cespuglio ed erbe alpine. Il sentiero quindi passa per il villaggio di Gunsang, per poi raggiungere Yak Kharka, dopo aver attraversato un torrente costeggiato da prati dedicati al pascolo e boschetti sparsi di ginepri, rose e crespini. Dopo un'ora di strada, a 4250 m., si arriva a Letdar, il penultimo rifugio prima del passo. Pernottamento in lodge e pensione completa.

12° giorno : Lettar – Thorong Phedi Base Camp
Il sentiero che si percorrerà in giornata non è molto lungo, ma impegnativo e sempre in salita fino al Thorong Phedi Base Camp a 4.600 m., situato ai piedi del passo. Il percorso è caratterizzato da un panorama sempre più alpino con vedute sulla valle di Nyeshang. Pernottamento in lodge e pensione completa.

13° giorno : Thorong Phedi - Thorong-La - Mukthinath
Il sentiero si fa subito ripido dopo aver lasciato Thorung Phedi, serpeggiando tra morene e crinali rocciosi mentre sale verso il passo. Da Thorung Phedi al passo occorrono 4/6 ore, ma molte false cime sembrano non finire mai. Thorong La si trova a 5416 m. Dal sentiero e dal passo si godono straordinarie vedute dell'Himalaya: gli Annapurna, il Gangapurna e lo Yak Gawa (6484 m.). Quindi si scende verso Mukthinath lungo una ripida discesa: il dislivello è di oltre 1600 m., percorribile in meno di tre ore. Lungo la strada si può ammirare il Dhualagiri (8167 m.) che si erge solitario dall'altra parte della valle. Il sentiero attraversa i prati, scende in una gola da cui nasce il fiume Jhong Khola, esce dalla gola e arriva a Mukthinath, a quota 3800 m. Pernottamento in lodge e pensione completa.

14° giorno : Mukthinath - Marpha
Si scende per Jharkot (2550), insediamento particolarmente affascinante dotato di una fortezza (Dzong) che domina la valle. Si scende nella valle Panda Khola accompagnato da stupendi panorami sull’Himalaya per giungere al stupendo villaggio antico di Lupra e il suo monastero Bön-po (religione ante buddista). Infine si ritorna nella valle del Kali Gandaki per arrivare al villaggio tipico di Thini prima di cambiare lato valle attraversando il fiume per raggiungere nel pomeriggio il caratteristico paese di Marpha (2650 m), il quale merita una visita: i vicoli, il monastero e le famose distillerie e le torte di mele sono famose in tutto il Nepal. Pernottamento in lodge e pensione completa.

15° giorno : Marpha - Kalopani
Presto dopo Marpha si cambia lato valle per Chairo, dove si trova un piccolo insediamento di tibetani rifugiati e un piccola Gompa. Accompagnati da stupendi panorami sull’Dhaulagiri si passa diversi paesini prima di raggiungere Kokethanti  (2550 m). Nel pomeriggio si cambia nuovamente lato valle dopo Thakklo Gaon per raggiungere Kalopani (2530 m), esattamente al punto più basso (ben 5600 m) della valle Kali Gandaki fra le due vette del Dhaulagiri ( 8167 m) e Annapurna (8091 m). Pernottamento in lodge e pensione completa.

16° giorno : Kalopani - Tatopani
Si scende lungo il fiume fino a Ghasa per poi cambiare nuovamente sul versante orientale della valle salendo leggermente a Kopchepani e Garpur, fornito con una piccola centrale idroelettrica. Nel pomeriggio si raggiungeranno i famosi bagni caldi di Tatopani (1200 m) con il suo particolare clima. Pernottamento in lodge e pensione completa.

17° giorno : Tatopani - Chitre
Inizia la salita attraverso giungle e foreste meravigliose, accompagnata dai panorami splendidi sulla gola del Gandaki e dalle vette Himalayane che maestosamente s’innalzano nel cielo. Passando per il villaggio Magar di Sikha, si giunge a Chitre (2300 m.). Pernottamento in lodge e pensione completa.

18° giorno : Chitre – Poon Hill
Giunto il valico di Ghorepani, si sale su verso la “cima” del Poon Hill (3180 m.), dove il panorama a 360° ruba il fiato: dalle vette del Dhaulagiri a quelle dell’Annapurna, dal Churen Himal al Macchrapuchare e verso Sud le colline che aprono al subcontinente indiano. Il tramonto e l’alba sull’Himalaya da qui sono mozzafiato.  Pernottamento in lodge e pensione completa.

19° giorno : Poon Hill - Pokhara
La mattina l’Himalaya si presenta nel suo massimo splendore : dal Dhaulagiri (8165 m.) all’Annapurna (8091 m.) fino al Macchrapuchare (6997 m.). Nel corso della mattina si scende per Thirkedunga (1540 m.), accompagnati ancora da spettacolari vedute sulle montagne, arrivando infine a Bhiretanti (1025 m.) da dove si rientra in albergo a Pokhara con automezzo. Pernottamento in hotel e cena libera.

20° giorno : Pokhara – - Kathmandu
Mattinata a disposizione a Pokhara per visite, shopping e relax. Nel pomeriggio si prende il volo per Kathmandu, arrivo e trasferimento in hotel. Resto della giornata a disposizione per la visita della città. Pernottamento in hotel e cena libera.

21° giorno : Kathmandu
La mattina visita di Pashupathinath, detto anche la "piccola Benares", dove ha sede il più importante tempio Induista del Nepal. Continuazione per la visita del centro culturale dei buddisti tibetani, l'enorme Stupa di Bhoudanath, circondato da monasteri e dal bazar tibetano. Dopo la colazione visita di Bakhtapur, località situata nei pressi della capitale e molto ben conservata che rispecchia un Nepal forse già perso in altri centri urbani. Durante la serata, cena di fine viaggio in ristorante di cucina tipica. Pernottamento in hotel.

22° giorno : Kathmandu – - Italia
A seconda dell'operativo dei voli trasferimento in aeroporto e assistenza per l'imbarco sul volo in partenza per l'Italia. Arrivo all'aeroporto previsto e fine dei nostri servizi.

 

Quota di partecipazione: 1.393 euro 1.218 euro 1.169 euro
Valida fino al 31 dicembre 2009 2 persone 4 persone 5/7 persone

I prezzi indicati si intendono per persona e si riferiscono a dei tour individuali con servizi in privato (guida, autista e automezzi ad uso esclusivo). A meno che non sia espressamente indicato, i nostri viaggi non sono tour di gruppo.
Possiamo fornire anche i servizi in privato ad una singola 1 persona, il prezzo verrà inviato su richiesta.

La quota include:
  Volo interno Pokhara/Kathamandu, franchigia 15 kg
  Assistenza in aeroporto (arrivo/partenza)
  Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
  Trasferimenti come da programma in mezzo privato
  Pernottamenti in hotel a Kathmandu e Pokhara con sistemazione in camera doppia
  Pernottamenti in lodge semplici durante il trekking, con sistemazione in camera doppia
  Camera d'albergo a disposizione anche per l'ultimo giorno a Kathmandu fino all'ora di partenza
  Trattamento di pernottamento e prima colazione a Kathmandu e Pokhara
  Trattamento di pensione completa durante il trekking, comprendente tre pasti giornalieri con caffè o tè
  Cena di fine viaggio in un ristorante locale a Kathmandu
  Guida locale qualificata parlante inglese durante il trekking
  Guida locale parlante italiano per le visite a Kathmandu e nei dintorni
  13 kg di bagaglio personale per partecipante trasportato durante il trekking da portatori o a dorso d'animale
  Assistenza durante il viaggio di personale qualificato
  Permessi per il trekking
  Sacca per il trekking all'arrivo
  Deposito bagaglio in albergo e riconferma voli

La quota non include:
  Volo internazionale e tasse aeroportuali (vedi nota a fondo pagina)
 
Tasse d’imbarco (ca. 17 Euro volo internazionale) da pagare in loco
 
Visto d'ingresso Nepal (circa 35 Euro - ottenibile all’arrivo in aeroporto a Kathmandu)
 
Sacco a pelo per i pernottamenti in lodge
  Equipaggiamento adatto al tipo di tour (vestiario, medicine...)

 
Pasti a Kathmandu e Pokhara
 
Bevande
  Doccia e telefonate nei lodge durante il trekking
 
Mance
 
Extra personali
 
Quota gestione pratica, include assicurazione annullamento (vedi condizioni e costi)
  Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
  Supplemento camera singola, su richiesta
  Supplemento sacco a pelo durante il tour, su richiesta
  Supplemento guida parlante italiano durante il trekking, su richiesta in base alla disponibilità

 

Hotel previsti o similari :

3/4*    Hotel Royal Singi                     Kathmandu                 3 notti
3/4*    Hotel Trek-O-Tel                     Pokhara                     1 notte
-*       Lodge Semplice                       Altre località               16 notti

 

Volo internazionale : Le principali compagnie che volano su Kathmandu sono Ethiad, Qatar Airways e Gulf Air e Thai Airways. Il costo del volo, comprensivo di tasse, è di circa 800 - 1.100 euro, la tariffa è in base alla stagione del viaggio e alla vicinanza della prenotazione rispetto alla data di partenza. Per il volo internazionale su vostra richiesta possiamo verificare le disponibilità e i prezzi nelle date che ci indicherete e fare la prenotazione / emissione in caso di vostra conferma. Per maggiori informazioni contattateci.
Per partenze nel periodo autunnale (altissima stagione) consigliamo di prenotare i voli internazionali con largo anticipo per poter trovare tariffe vantaggiose.

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.