VENEZUELA

Informazioni : "Falcon, Coro e Medanos de Coro"


In prossimità delle coste di questo stato il mare prende le tonalità verde e azzurra. La sabbie dorate non si accontentano soltanto di essere la linea divisoria fra la terra e il mare, ma che si fanno trasportare nell’entroterra dai venti capricciosi, formando così grandi dune. Di queste montagne è originaria la pietra calizá, la quale rappresenta una importante fonte di acqua per la regione.

Conoscere la Regione di Falcón è avere una visione in piccolo di tutto il Venezuela, lo scoprire il suo paesaggio simile una variata gamma di attrattivi. La sua vasta costa contrasta con l’esuberante vegetazione della zona montuosa. La Penisola di Paraguana, aperta a i venti che soffiano fino al Cerro Santa Ana; dalla cima si vede lo straordinario bosco umido tropicale, il cui verde contrasta con il blu delle coste peninsulari.
Coro e il suo Porto Reale della Vela, scritti dall’ UNESCO nella lista delle città patrimonio dell’umanità, respirano aromi di storia e conservano un’eredità culturale di innegabile valore. L’occidente Falconiano, un gigante addormentato con una immensa potenzialità agrumaria, mineraria, allevamento di bestiame e acquifera è una alternativa reale per il progresso della regione. La costa orientale, polo dello sviluppo turistico del paese e del mondo, la feroce terra dei municipi centro orientali, e la serra formano uno straordinario scenario, cesellato dalla gente affabile e laboriosa di questo luogo. Discendenti degli indi Caquetíos, oggi aprono il loro cuore al mondo, con progetti che rivitalizzeranno il Centro Storico di Coro e la Vela.

Falcón privilegiato per la natura e la storia, è il luogo ideale per la ricreazione, l’avventura, l’immersione, e il consolidamento familiare.
Falcón e situato nella Regione nord occidentale de Venezuela. 685 chilometri è la lunghezza della costa bagnata dal mare Caribe, la sua area continentale e formata da pianure , colline, e serre appartenenti al sistema montuoso coreano, e confina con le regione del Zulia, Lara, Yaracuy.
Nella costa e nelle zone basse le precipitazioni sono scarse e vi è un’abbondante evaporazione . Le precipitazione variano dai 400 ai 900 mm e le temperature oscillano fra i 27°C e 28°C. Generalmente piove nei mesi di Ottobre e Novembre. Sulle montagne la pioggia oscilla fra i 1.200 e 1.300 mm e le temperature nelle località più alte si trova fra 16°C e 18°C. la Regione di Falcón ha una totalità di 6.583,6 km strade maestre, locali, ramificazioni e sub ramificazioni, del le quali il 30% sono asfaltate. La sua vegetazione, la fauna, e la fauna sono così variate come in suoi paesaggi; la flora è molto ricca, si trova una gran diversità di alghe; nella la parte peschiera si trovano un’infinità di specie commerciale fra le quali: li gambero, il polpo, il calamaro, e atri tipici della regione come il carite, il corocoro, la lisa, el jurel, el cazón, fra altri; andando verso la parte faunistica del luogo troviamo: le tartarughe marine, l’aligatore, l’airone, il pellicano, il coniglio, la volpe, il topo silvestre, il tucano; la vegetazione e composta da le piante spinose, le tune e i cardones.

Non possiamo dimenticare che nella spettacolare regione si trova il PARCO NAZIONALE MORROCOY; il quale risalta per la qualità e attrattività delle sue isole, adatte per una ampia gamma di attività all’aria libera come il camping i gli sport nautici; e anche il PARCO DE LOS MEDANOS DE CORO, dune di sabbia, scenario di gran bellezza e singolarità. Fra le località che possiamo vistare nella regione di Falcón si trovano la Tucacas e Chichiriviche, zone da dove si possono affittare barche per visitare le tante piccole isole di zona, e dopo una giornata piena, nel centro dei paesi si trovano una variata gamma di locali fra le quali: ristoranti, gelaterie, pizzerie e negozi di artigianato tipico della zona.

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.