BHUTAN

Religione, il buddismo bhutanese

Lo stato sovvenziona la religione ufficiale Buddista stipendiando direttamente ben 5.000 monaci. Oltre a tale religione, nel paese si praticano lo Sciamanesimo, la religione Animista, diffuse fra le minoranze e nel sud del paese, e l'Hinduismo praticato fra i popoli indiani e nepalesi i "Lhotsampa".

Il buddismo ufficiale del Bhutan segue la linea del Drupka Kagyu. E' simile al buddismo tibetano, ma con credenze e pratiche diverse. La tradizione del Drupka Kagyu venne fondata da Tsang-pa Jarey Yeshe Dorje (1161-1211) nel monastero di Raglung nel Tibet. Portata nel XII secolo nel Bhutan, divenne presto la religione di stato. Si basa sui fondamenti del buddismo tantrico Mahayana. La gerarchia dell'ordine monastico viene rappresentata dal Je Khenpo, primate del buddismo e capo di tale ordine. Il Je Khenpo viene scelto fra i membri del corpo monastico centrale, detto "Dhratsang", e confermato dal Re. Il Bhutan ospita oltre 525 monasteri del Dhratsang i "Lhakang" e 144 di Lama reincarnati, 800 Lhakang di villaggio e altri 500 templi privati.

 

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.