TIBET dal Nepal

Tour : "Lhasa, Changtang e Kailash"


Tipologia tour : viaggio nelle zone remote del Tibet per giungere fino alla Montagna Sacra.
Durata : 25 giorni / 23 notti
Altezza massima raggiunta : 5660 m. (Drolma La)
Partenze individuali : tutti i mercoledì per utilizzare il volo su Lhasa che fino a Giugno partirà di sabato. Altri giorni su richiesta e con relativa modifica del programma.
Partenze di gruppo : non effettuate.
Periodo consigliato : Il periodo migliore va da settembre a fine ottobre e da aprile a giugno. Da dicembre a metà febbraio le notti in Tibet sono molto fredde e i passi di questo tour impraticabili. Da luglio a settembre il clima è soggetto a precipitazioni monsoniche in Nepal.

Codice : TITK2508


La grande avventura attraverso le praterie “no men’s land” del nord, il Chang Tang, da sempre temuto per la sua inaccessibilità e pericolosità dei nomadi guerrieri. Il gran viaggio overland porta da Lhasa e i maggiori punti d’interesse culturali in un Tibet ancora oggi sconosciuto con passi altissimi (fino a 5600 mt.) laghi salati e oasi sperdute fino al remoto Ngari e quindi nel regno di Guge, dove Ippolito Desideri e Giuseppe Tucci rimasero incantati dalla ricchezza artistica nel deserto montano. Si raggiungerà il sacro monte Kailash e il lago di Manosarovar, per proseguire il viaggio davanti alla catena Himalayana e raggiungere il confine con il Nepal. Un viaggio davvero straordinario attraverso il Tibet occidentale e centrale.

1° giorno : Italia -
Partenza con volo di linea dall'Italia. Pernottamento a bordo.

2° giorno : Kathmandu
Arrivo all'aeroporto Tribhuvan di Kathmandu (1340 mt.), incontro con il nostro staff, assistenza e trasferimento in hotel. Con l’arrivo di mattina, è possibile una visita guidata introduttiva della città. In alternativa tempo a disposizione per visite personali o riposo dal viaggio. Cena libera e pernottamento in hotel.

3° giorno : Kathmandu
La mattina visita di Pashupathinath, detto anche la "piccola Benares", dove ha sede il più importante tempio Induista del Nepal. Continuazione per la visita del centro culturale dei buddisti tibetani, l'enorme Stupa di Bhoudanath, circondato da monasteri e dal bazar tibetano. Nel pomeriggio visita allo Stupa di Swoyambhunath, il sito buddista più antico del Nepal che offre una vista panoramica sulla capitale. Rientro in città, cena libera e pernottamento in hotel.

4° giorno : Kathmandu - – Tsedang - Lhasa
Dopo la colazione trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo in partenza per il Tibet che porta dal clima tropicale del Nepal al clima semiarido dell’altipiano tibetano. Durante il viaggio sorvolo della catena Himalayana, con vista su alcuni 8000 come l'Everest, il Cho Oyu, il Lhotse, il Makalu e il Kanchenjunga. Arrivo all'aeroporto Gonggar di Lhasa e incontro con la guida locale. Trasferimento lungo il fiume Tsangpo e visita del monastero di Droma Lakhang. Proseguimento per Lhasa, arrivo e sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento.

5° giorno : Lhasa
Dopo la colazione visita del famoso edificio che domina la città, il "Potala Palace", dichiarato patrimonio universale dall'UNESCO, e del palazzo di Norbulingka, rispettivamente le residenze invernali ed estive dei Dalai Lama fino al 1959. In seguito visita i monasteri di Pabonka e Sera, dove si potrà assistere ai dibattiti filosofici dei monaci. Cena libera e pernottamento in hotel.

6° giorno : Lhasa
Dopo la colazione visita al monastero di Deprung fondato nell'anno 1416, sede della "Setta Gialla", che prima del 1959 era il più grande del Tibet. Proseguimento con la visita del tempio di Nechung, sede dell’Oracolo di stato tibetano che contiene dipinti difficilmente visibili altrove. Nel pomeriggio trasferimento al centro storico del Barkhor, per la visita dell’Istituto della Medicina Tibetana, dello splendido monastero-tempio, del Jokhang, del tempio di Ramoche, del collegio tantrico del Gyuto e del convento Ani Tshamkhung. Cena libera e pernottamento in hotel.

7° giorno : Lhasa - Shigatse
Trasferimento lungo la valle del Tsangpo sull’autostrada per Shigatse (3860 mt.) e visita nel pomeriggio dell’affascinante mercato dei contadini e degli artigiani e del grandioso monastero di Tashilumpo, ottimamente preservato e ricco d’inestimabili tesori, che fu fondato dal primo Dalai Lama nel 1447 ed è stato la sede storica del Panchen Lama. Cena libera e pernottamento in hotel.

8° giorno : Shigatse – Sakya - Namring
La mattina visita del si visitano i monasteri di Nartang, che risale al XII secolo e contiene una preziosa raccolta di matrici di legno del Canone Buddista Tibetano. Il monastero di Sakya, edificato tra il 1268 e il 1365, tra i più interessanti del Tibet. Si prosegue per Lhatse da dove si devia verso nord per giungere al lago di Namring (4300 mt.), dove si stabilisce il primo campo tendato. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

9° giorno : Namring – Raka
Si prosegue attraverso delle gole e valichi spettacolari e più o meno si vedono gli ultimi alberi fino al Kailash. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

10° giorno : Raka – Tsochen
Poco dopo Raka si entra nel Chang Tang (le pianure del Nord) passando alle fonti termali Kings Tiger e il lago di Tyagel Tso dopo il quale la “strada” diventa davvero pessima passando il valico del Song Ma-La (5500 mt.) per discendere poi fino a Tsochen (Mendog, 4400 mt.). Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

11° giorno : Tsochen - Gertse
Sempre più penetrando il desertico Chang Tang con i suoi laghi salati e accampamenti dei nomadi tibetani si oltrepassa i valichi del Nor Chung La (4900 mt.) e del Norgwa La (5000 mt.) raggiunge infine dopo un viaggio lungo Gertse (4300 m). L’impressione di essere nel “Far West” non è esagerata. (4400 mt.).
Pernottamento in Guest House semplice e pensione completa.

12° giorno : Gertse - Gyege
L’altipiano con le sue colline e vette innevate porta su strada sempre più tosto desolata ai laghi d’Oma Tso e Tsaka, importanti luoghi d’estrazione del sale che visiteremo. Da Tsaka la strada dirige verso Sud per raggiungere Gyege. Pernottamento in Guest House semplice e pensione completa.

13° giorno : Gyege – Shinquahe
Il percorso sempre più selvaggio giunge al fiume Indus, segno che ci si avvicina al Kailash su tragitto molto isolato prima di raggiungere la città di Shinquahe (Ali, 4280 mt.). Pernottamento in Guest House semplice e pensione completa.

14° giorno : Shinquahe – Tsanda (Regno di Guge)
Da Shinquahe sin prosegue sempre su strade piuttosto desolate per Namru, per salire il passo più alto del percorso, l’Ayi-La (5610 mt.) per giungere a Tsanda nei pressi del fiume Sutlej. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

15° giorno : Guge (Zsanda)
Visita dei monasteri e delle rovine di Tholing e Tsaparang con il complesso dei palazzi reali del regno di Guge. Qui la storia dell’antico Tibet si sente e la remotezza di un regno che raccolse anche grandi parte del Nepal occidentale dove si trova la capitale invernale del regno di Guge. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

16° giorno : Zanda – Tarboche
Da Zanda si prosegue verso il Kailash, passando a Thirtapuri si arriva infine Tarboche (4700 mt.).
Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

17° giorno : Tarboche - Dira Puk Gompa
Trek con una salita graduale lungo il fiume Lha Chu si passa la Chukku Gompa e si giunge al cospetto della parete nord del Kailash, dove si trova il piccolo monastero di Dira Puk Gompa (5050 mt.). Si apre la famosa vista sul monte sacro dal lato nord. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

18° giorno : Dira Puk Gompa - Zutulpuk Gompa
Trek dalla Dirapuk Gompa oltre il passo impegnativo e faticoso del Drolma La (5660 mt.) dove i pellegrini usualmente si prostrano in rispetto della sacralità del luogo. Si discende al sacro lago di Yokmo Tso fino al prossimo monastero di Zutulpuk Gompa (4790 mt.). Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

19° giorno : Zutulpuk Gompa – Darchen – Hor Chu
Trek dalla Zutulpuk Gompa lungo il Dzong Chu per rientrare a Darchen dove si finisce la Kora sacra del Kailash. Proseguimento in Jeep per Hor Chu nei pressi del lago Manosarovar. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

20° giorno : Hor Chu – Paryang
Si rientra oltrepassando nuovamente il Maylum La per giungere a Paryang (4750 mt.). Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

21° giorno : Paryang – Paiku Tso
Rientro per Saga accompagnato dai panorami dell’Himalaya e le pianure Tibetane e fino al lago di Paiku Tso (4600 m), un ambiente abitato da nomadi e affacciato dal panorama del Sisha Pangma e del Langtang Himal. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

22° giorno : Paiku Tso - Pengyeling
Rientro oltre i passi di Lalung La (4990 mt.) e Tang La (5050 mt.) per la frontiera con il Nepal a Pengyeling (4000 mt.) per l’ultima notte in Tibet. Pernottamento in campo tendato e pensione completa.

23° giorno : Pengyeling – Kathmandu
Dopo la colazione disbrigo delle formalità doganali e rientro in Nepal. Seguendo la valle del Bhote Koshi raggiungeremo Dolaghat e infine la capitale del Nepal. Pomeriggio a libera disposizione per turismo a Kathmandu. Cena libera e pernottamento in hotel.

24° giorno : Kathmandu
Visita di Bakhtapur, che è esemplarmente conservata e rispecchia un Nepal forse già perso in altri centri urbani. Nel pomeriggio si visita la città di Patan con la Piazza Durbar e il museo di Patan, il quale merita la visita. In seguito rientro in albergo in Kathmandu. Durante la serata, cena di fine viaggio in ristorante di cucina tipica. Pernottamento in albergo, prima colazione e cena.

25° giorno : Kathmandu - - Italia
A seconda dell'operativo dei voli trasferimento in aeroporto e assistenza per l'imbarco sul volo in partenza per l'Italia. Arrivo all'aeroporto previsto e fine dei nostri servizi.

 

 QUESTO ITINERARIO FA PARTE DEL VECCHIO CATALOGO DI NBTS VIAGGI

 I prezzi aggiornati sono visibili al nuovo sito ---> clicca qui

 

La quota include: 
  Volo di linea Air China Kathmandu/Lhasa inclusa franchigia bagaglio di 20 kg
  Assistenza in aeroporto (arrivo/partenza)
  Trasferimenti aeroporto/hotel/aeroporto
  Trasferimenti in vetture private, jeep o minivan
  Pernottamenti nelle sistemazioni indicate nella tabella a fondo pagina, sistemazione in camera/tenda doppia.
  Camera d'albergo a disposizione anche per l'ultimo giorno a Kathmandu fino all'ora di partenza
  Trattamento di pernottamento e prima colazione a Kathmandu, Lhasa e Shigatse
  Trattamento di pensione completa nelle altre località
  Acqua potabile preparata dal cuoco durante i campi tendati
  Cena di fine viaggio a Kathmandu in ristornate locale
  Guida locale parlante italiano in Nepal
  Guida locale parlante inglese in Tibet
  13 kg di bagaglio personale per partecipante trasportato durante il trekking da portatori o a dorso d'animale
  Entrate ai siti indicati nel programma
  Assistenza durante il viaggio di personale qualificato
  Assistenza loco per l'ottenimento del visto per il Tibet
  Deposito bagaglio in albergo e riconferma voli

La quota non include:
  Volo internazionale Italia/Kathmandu/Italia e tasse aeroportuali (vedi nota a fondo pagina)
  Tasse d’imbarco (ca. 17 Euro volo internazionale) da pagare in loco
  Visto d'ingresso Nepal (circa 35 Euro - ottenibile all’arrivo in aeroporto a Kathmandu)
  Visto per il Tibet, circa 120 USD (da pagare in loco, no euro)
  Sacco a pelo per i pernottamenti in Guest House e tenda
  Permessi per fotografare, da pagare in loco
  Pasti non indicati
  Mance
  Bevande
  Extra personali
  Quota gestione pratica, include
assicurazione annullamento
  Quanto non indicato alla voce "la quota include"

Supplementi:
  Supplemento camera singola, 300 euro
  Supplemento pensione completa, 210 euro
  Supplemento sacco a pelo, 30 euro
  Supplemento guida parlante italiano in Tibet, su richiesta

 

Hotel previsti o similari :

3/4*      Hotel Royal Singi                             Kathmandu                   4 notti
3/4*      Hotel Gorkha                                  Lhasa                          3 notti
4*         Hotel Shigatse                                Shigatse                      1 notte
-*         Campo tendato                               Altre località                 15 notti

 

Avvertenze:
  Per fare un trekking è richiesto un buono stato di salute e visto che si raggiungono altitudini elevate consigliamo di consultare il proprio medico se si hanno problemi di cuore o per la respirazione. Comunque l'itinerario è studiato in modo da non avere problemi di altitudine per una persona in buono stato fisico, e consigliamo di far notare alla guida ogni sintomo anomalo quando ci si trova ad altezze sopra i 2500 m.
  Durante il trekking le tappe giornaliere sono di circa 6-8 ore, con pause per pranzo e te che verranno stabilite in loco con la guida.
  L'itinerario può subire variazioni in base alle condizioni climatiche o stradali, soprattutto durante il periodo estivo quando le piogge possono causare la cancellazione dei voli interni. Nel limite del possibile si cercherà in ogni caso di rispettare l'itinerario indicato.

Pernottamenti:
  Le strutture e i servizi in Tibet sono ancora molto semplici, talvolta non come da standard occidentale. Usiamo come base standard, dove sono presenti, hotel di categoria 3*/4*. Le classificazioni a cui ci riferiamo sono quelle ufficiali dei rispettivi paesi, ma teniamo ad aggiungere la nostra esperienza e molti 4* vengono pertanto per noi classificati come 3*/4*.
  I pernottamenti durante il trek saranno effettuati in tende tipo igloo che verranno fornite dalla nostra organizzazione. I materassini sono già inclusi. Si richiede spirito di adattamento.

Pasti:
  I pranzi, dove indicati sul programma, saranno preparati dal cuoco durante l'itinerario. Nel caso di particolari allergie o abitudini alimentari vi preghiamo di comunicarci le vostre esigenze.
  Consigliamo di portare durante il trekking pastiglie per depurare l'acqua in modo da non dover comprare bottiglie di plastica che il più delle volte non vengono riciclate. In questo modo potrete anche avere sempre acqua con voi senza doversi caricare eccessivamente prima della partenza.
  A Kathmandu i pasti sono liberi e potrete scegliere tra le infinite possibilità che vengono offerte a Thamel o anche pranzare al ristorante dell'hotel.

Guida e portatori:
  La guida durante il trekking è a vostra disposizione per qualsiasi evenienza. L'itinerario è dato a titolo indicativo e può essere modificato durante il trekking nel caso ci siano problemi che ne causano il rallentamento, in modo da adeguare il percorso ai partecipanti e alle condizioni climatiche.
  Il bagaglio per il trekking sarà trasportato a dorso di portatore e yak. All'arrivo vi sarà consegnata una sacca dove potete mettere il vostro vestiario in modo da facilitare ai portatori il loro compito. Per ovvi motivi consigliamo di non caricare il proprio bagaglio con più di 13 kg.
  Pensate che alla fine del trek le guide e i portatori sono molto contenti se le lasciate del materiale, non per il valore, ma soprattutto perché si tratta di "Made in Italy", o perché sono medicinali che non possono reperire (come l'aspirina)! L’attrezzatura che non usate più diventa un gran regalo alla fine del trekking! Ma non portate inutile vestiario "da distribuire fra i poveretti" durante il trekking.

Trasferimenti:
  Durante i nostri tour utilizziamo solo veicoli privati (vetture, jeep, van, bus etc.) relativamente alle condizioni stradali e al numero dei partecipanti. Non vengono utilizzati bus/pullman pubblici o turistici se non esplicitamente indicato alla voce "la quota include".

Volo:
  Per il volo internazionale su vostra richiesta possiamo verificare le disponibilità e i prezzi nelle date che ci indicherete e fare la prenotazione / emissione in caso di vostra conferma. Per maggiori informazioni contattateci.
  Le principali compagnie che volano su Kathmandu sono Ethiad, Qatar Airways e Gulf Air. Il costo del volo, comprensivo di tasse, è di circa 1000 - 1.100 euro, ma si possono trovare tariffe più basse o più alte in base alla stagione e alla vicinanza alla data di partenza.
  Per partenze nel periodo autunnale (altissima stagione) consigliamo di prenotare i voli internazionali con largo anticipo per poter trovare tariffe vantaggiose.
  Il volo per Lhasa fino a Giugno opererà solo di Sabato. Per l'estate sono previsti (da confermare) voli anche di martedì e giovedì.

Documenti:
  Per entrare in Nepal è necessario il passaporto valido almeno 6 mesi. Il visto d'ingresso sarà ritirato all'arrivo e costa circa 35 euro.
  Il nostro personale provvederà all'ottenimento del visto per il Tibet una volta che sarete arrivati a Kathmandu. All'arrivo bisognerà consegnare loro il passaporto, 2 fototessere e i 120 dollari in contanti. Al momento della prenotazione vi preghiamo di inviarci copia scannerizzata a colori del vostro passaporto in risoluzione di almeno 200 KB e al massimo di 300 KB.
  I visti per il Tibet vengono rilasciati dall'Ambasciata Cinese di Kathmandu il lunedì, mercoledì e venerdì.
  E' consigliato portare con se almeno 4 fototessere recenti per visto ed eventuali altri documenti.

 

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.