VENEZUELA

Informazioni generali di viaggio

Capitale: Caracas.

Clima: E’ di tipo tropicale e caratterizzato dalla vicinanza all’ Equatore con giornate calde e serate più fresche. La temperatura varia a seconda dell’altitudine dagli 0º gradi delle cime andine ai 34º delle zone costiere e pianeggianti. Esistono due stagioni: la stagione secca da dicembre ad aprile e la stagione delle piogge da maggio a novembre, caratterizzata da precipitazioni forti ed intermittenti di breve durata. Non esiste una stagione maggiormente indicata per visitare il Venezuela, visto che le precipitazioni sulle zone costiere sono sempre molto scarse ed all’interno rendono più suggestivo il paesaggio. Soprattutto la Gran Sabana e Canaima raggiungono il massimo dello splendore quando le cascate ed i fiumi sono in piena.

Fuso Orario: La differenza è di 5 ore in meno rispetto all’Italia, 6 ore quando vige l’ora legale.

Vaccinazioni: Nessuna vaccinazione è obbligatoria nelle zone da noi proposte. L'unica area a rischio può essere l'amazzonia. Raccomandiamo di portare medicinali di uso personale, disinfettanti intestinali e repellenti per le zanzare meglio se locali Avispa (potranno essere comprati in loco).

Vaccinazioni per tour combinati: I turisti che entrano in Venezuela provenienti da : Equador, Perú, Colombia, Brasile, Guyana, per via di una recrudescenza nel bacino amazzonico della febbre gialla, è necessaria la vaccinazione contro la febbre gialla. La norma vale anche per l’inverso. I paesi in questione si sono attrezzati per fare le vaccinazioni negli aeroporti tuttavia è consigliabile fare la vaccinazione in Italia prima della partenza.

Documenti: Passaporto in corso di validità. Il visto viene rilasciato in ambasciata o dalla compagnia aerea.

Abbigliamento: Abiti leggeri, per la sera si consiglia un pullover. Per destinazioni come Gran Sabana, Canaima, Orinoco e Ande prevedere abbigliamento comodo e scarpe da trekking.

Lingua: Lo spagnolo è la lingua ufficiale. L’inglese e l’italiano sono diffusi nelle località turistiche.

Valuta: dal 1 gennaio 2008 il Bolívar Forte è la moneta del Venezuela. Le monete attualmente in circolazione sono da 1, 5, 10, 12,5, 25 e 50 centesimi di bolívares fuertes. Le attuali banconote, invece, hanno i seguenti valori: 2, 5, 10, 20, 50 e 100 bolívares fuertes. Il governo venezuelano aveva annunciato il 7 marzo 2007 la rivalutazione del vecchio bolívar venezuelano per un rapporto di 1 a 1000: la misura è stata ufficialmente giustificata con la necessità di facilitare le transazioni ed i conti, ma in realtà c'era anche la necessità di contrastare l'inflazione, la più alta del Sud America.
E consigliabile portare degli euro o dollari che potranno essere cambiati nelle banche o negli sportelli di cambio (più cari). Le carte di credito vengono accettate solo nei principali centri urbani.

Elettricità: 110 volt, munirsi di adattatore universale.

Acquisti: Molto caratteristici i mercati dove si possono trovare dei prodotti interessanti a poco prezzo. Stoffe ed amache, oggetti in legno intagliato e dipinto, oggetti in pelle e cuoio.

Cucina: Cucina tipica caraibica a base di pesce e carne, accompagnati da riso e verdure. Vi consigliamo di provare le colazioni alla venezuelana con frullati frutta esotica come la guayaba. Tra le specialità "take away" vi segnaliamo di provare l’arepa, un bocconcino di polenta da farcire a piacere. Tra le bevande nazionali da ricordare la birra, fresca e leggera, il Rum e l'aguardiente.

Telefono: Per chiamare l’Italia dal Venezuela comporre lo 0039 seguito dal prefisso della propria città.
I telefonini con standard europeo nell'arcipelago di Los Roques, NON FUNZIONANO.

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Rajatabla.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.